che ci faccio qui?

Oggi ho ricevuto un commento lavorativo che credo si rifletta in altre sfere della mia vita e soprattutto nel mio blog.

Spesso mi “auto-censuro”, spesso inizio a scrivere e poi tutto rimane in bozza,  avrei un sacco di cose da dire e raccontare  ma non  “escono”.

Mi dico che non interessa a nessuno e quindi perché scriverlo ? Forse perché io sono la prima a criticare quando leggo delle ovvietà sul web, perché onestamente di banalità ce ne sono a milioni. Invece dovrei pensare che a qualcuno potrebbe interessare o meglio “chissenefrega!” se non interessa a nessuno.

Mi sono avvicinata al mondo dei blog quando in realtà ormai i blog erano tanti, troppi e più volte son stata tentata di chiudere tutto per poi invece riattivarlo.

Mi sono affacciata verso il mondo dei blog « mammeschi »  che ora evito anche un po’ perché spesso mi fanno innervosire, poi ho scoperto i blog degli expat e anche lì ne ho tenuti pochi nella cerchia degli « eletti », il lifestyle, quelli di viaggi … insomma all’inizio seguivo proprio di tutto un po’ e poi ho iniziato a selezionare, selezionare e forse anche con me stessa “seleziono” troppo.

Ogni tanto lo confesso mi viene il nervoso… perché credo che le persone “vere” dietro ai blog siano poche, perché non sopporto quelle che mi dicono cosa é meglio fare come se fosse oro colato, quelle che in alcuni casi riescono a farti sentire “sbagliata” se non fai come fanno loro;   quelle  che si sono reinventate a volte  diciamolo  grazie al fatto che non hanno problemi ad arrivare a fine mese e così via

E’ così che mi sono chiesta : ma allora perché scrivo ? che ci faccio qui, online ?

Una domanda semplice, e forse anche un po’ banale ma che mi aiuta a fare chiarezza.

Insomma io un lavoro ce l’ho e mi impegna anche tanto e non credo che potrei sostituirlo con un lavoro in rete per cui sicuramente non ho ambizioni in quel senso.

Mi piace condividere, chiacchierare con le persone e raccontare le mie esperienze anche se per ora mi viene meglio dal “vivo” che non online. Di persona riesco a conversare più facilmente, mi sento più sicura di me stessa. Online finora mi sono trattenuta un po’.

Però  mi sono resa conto che mi piace rileggermi e che i miei appunti o bigliettini alla fine non saprei tenerli così ordinati e il blog crea un po’ della Mia storia.

Quindi preparatevi perché cercherò di frenarmi molto meno!

Lui (O.W.) lo diceva meglio di tutti:

****”Sii te stesso, tutto il resto è già stato preso”****

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...