Weekend di fuoco

Questo post é in bozza da lunedì ma la settimana sta prendendo il sopravvento e siamo già a giovedì!!!!! (questo lo scrivevo ieri …eccoci a venerdì sigh!)

Questo è un periodo molto impegnativo dell’anno, finiscono le attività, sta per finire la scuola ed è tutto un’organizzazione di feste spettacoli, prove ed uscite. Lo scorso weekend ci ha visti protagonisti su diversi fronti e soprattutto non ci ha lasciato un attimo di respiro!

Venerdì pomeriggio ho preso ferie ed ho deciso di accompagnare la classe della Stiazza in un’uscita, la sera papà Malo suonava in un locale sulla spiaggia quindi volevamo sostenerlo e approfittarne  per goderci la serata. Sabato la Stiazza é stata  di nuovo impegnatissima tra una prova di canto, la festa di compleanno di una sua amica e lo spettacolo di ginnastica ritmica. Domenica era la festa della musica, papà Malo come ogni anno suonava e quindi abbiamo passato la serata con gli amici di nuovo sulla spiaggia a ritmo di musica. Ecco lunedì mattina mi son serviti almeno due litri di caffé!

Partendo da venerdì …

Son stata molto contenta di poter accompagnare la Stiazza e la sua classe  (e a più riprese mi son chiesta perché non ho mai intrapreso la strada del l’insegnamento o di un qualche mestiere dove si lavora con i bambini perché devo dire mi piace da sempre). Purtroppo lo scorso anno, in cui ero a casa dal lavoro, non potevo mai partecipare alle attività in modo attivo perché comunque c’era lo Stiazzo a cui badare; con la ripresa del lavoro tutto diventa ancora più difficile da incastrare. Impegni scolastici e lavorativi non sempre possono andare di pari passo; questo a volte mi fa star male so che lei mi vorrebbe più partecipe nelle uscite ed io stessa vorrei poter partecipare senza dover contare i gg di ferie, senza dover chiedere al mio capo mezza giornata anche se è fine trimestre e quindi un periodo delicato dell’anno, senza pensare di dover tenere i giorni in caso di malattia…

Son stata contenta di questa giornata e son proprio felice perché l’ho vista nel suo “ambiente ” ho visto con i miei occhi quello che spesso le maestre e assistenti mi dicevano ( e che le hanno scritto sulla “pagella” complimentandosi) ed io stentavo a credere in alcuni periodi visto che a casa non era così. Ho visto una bambina super sorridente, serena, con un bel gruppo di amiche e amici, curiosa come sempre e molto attenta. Quando arriva a casa a volte vuole starsene per conto suo, non racconta mai troppo della sua giornata e se lo fa non ci mette grande entusiasmo.. forse un po’ per stanchezza, un po’ perché lo da per scontato o nella sua testa é già passata ad altre cose.

Li ho accompagnati a vedere una fattoria “itinerante” e pedagogica. Ad una decina di minuti a piedi dalla scuola hanno portato degli animali della fattoria divisi in diversi recinti e due allevatori glieli hanno mostrati e poi hanno mostrato loro nel dettaglio le caprette;  prima “Capucine” di soli 3 mesi e poi la sua mamma. I bambini hanno potuto accarezzare gli animali e Capucine e poi hanno aiutato il fattore a mungere la mamma di Capucine. A turno tutti i bambini hanno munto la capra e così han fatto anche le mamme !! e poi via a fare il formaggio di capra … Venuto ottimo e assaggiato.

Sabato invece la protagonista é stata la Stiazza nel suo gala di Ginnastica Ritmica; quella che tutte noi bambine degli anni ’80/’90 abbiamo sognato e fatto nel salotto di casa nostra guardando il cartone animato Hilary !!!Ve lo ricordate?

hilary hilary2

Ecco ovviamente le bimbe di 5 anni non fanno ancora tutte le evoluzioni di Hilary con la palla e i nastri ecc ma si sono impegnate per le loro coreografie e soprattutto si sono divertite!!

Le grandi si, sono un po’ come Hilary e per le piccole é un sogno vederle ballare; a fianco invece le ragazze e i ragazzi della ginnastica a corpo libero. Lo Stiazzo ha guardato tutto lo spettacolo (due ore e mezza.. diciamo che stava sfinendo un po’ tutti) e preso spunto, per questo da una settimana a questa parte compie evoluzioni varie sul letto compresi salti e atterraggi di faccia sul materasso.

Ma il weekend scorso é stato anche l’inizio dell’estate e se l’anno scorso l’avevamo festeggiato con un concerto di papà Malo e una visita alle grotte di St Cezaire quest’anno l’abbiamo fatto in spiaggia a Juan Les Pins con gli amici e una fotografa che ha fatto felici la Stiazza e la sua amica con un servizio da modelle!!!!!

Questo weekend si continua con kermesse, concerti ecc..  Show must go on!!

Annunci

Un pensiero su “Weekend di fuoco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...