La “nostra” Danimarca: Copenaghen

In questi giorni sogno le vacanze, provo ad organizzarle eppure non ne sono convinta, guardo i viaggi a lungo raggio e mi dico che per motivi di budget sarebbe meglio restare in Europa, quando guardo l’Europa non riesco a trovare una meta che mi prenda e così cerco di fare un itinerario, ma sempre sbirciando ad offerte varie… come se la vera offerta quella veramente al top che costa pochissimo e ti porta in un paradiso terrestre aspettasse proprio me!!!!!!!!!!!! e vabbé… in questo mood di viaggi e vacanze torno a parlarvi del  nostro viaggio in Danimarca fatto lo scorso anno proprio in questo periodo! Ecco in questo caso la meta era stata scelta da subito anche perché era già in programma anche un viaggio con destinazione più soleggiate.

Avevo parlato del nostro viaggio qui  poi però non ho avuto il tempo di approfondirlo, ed é così che  torno a scrivere delle nostre vacanze.  Cercando di riordinare ricordi, foto e informazioni.

Copenaghen ci ha accolti con un cielo blu da far invidia alla Costa Azzurra anche se l’aria lassù é  frizzantina!

Armati di zaini e borse ci dirigiamo verso l’ostello prenotato, ovviamente sbagliamo fermata del bus e camminiamo come disperati neanche partecipassimo a pekin express!! Le persone si presentano subito aperte e cordiali ed alcune ci danno un sacco di indicazioni… in danese!
IMG_4180Il nostro ostello è fuori dal centro, verso il Bella Center, un palazzo architettonicamente moderno, impressionante e ben collegato col centro con i mezzi pubblici.
In Danimarca gli ostelli non sono come li immaginiamo noi, con camerate di giovani che fanno festa… al contrario spesso ospitano famiglie con bambini o coppie di mezz’età! Noi eravamo al DanHostel Amager, un po’ fuori dal centro. Avevamo la stanza (abbastanza grande e pulita) con bagno privato. Nelle parti comuni c’è a disposizione una cucina e una grande sala da pranzo dove (pagando) si può avere colazione e all’esterno un grande parco giochi. La Danhostel é una catena di ostelli per cui se ne trovano quasi in ogni città.
Partiamo  così subito alla scoperta del centro di Copenaghen,  della sua zona pedonale, ci stupiamo di fronte all’invasione di biciclette ai parcheggi, vediamo i canali e il castello  che si affaccia su un parco verdissimo!
 IMG_0143
IMG_4183
Decidiamo di visitare Copenaghen con tutti i suoi mezzi ! E così ci facciamo un bel giretto sui canali in barca.
Questo, anche se molto turistico, ci ha dato la possibilità di avere  un’idea della città e delle cose che avremmo poi rivisto con calma.
Visto che il sole ci ha tenuto compagnia abbiamo passato più tempo possibile all’aperto, tralasciando alcuni musei e attività  all’interno (Experimentarium per esempio). Passeggiando per il centro sono tante le attrazioni che si raggiungono a piedi e per prima cosa decidiamo di salire sulla Round Tower. Una torre che non ha scalini se non nell’ultimo tratto. La salita si effettua mediante una rampa che sale stile parcheggio multipiano. Dall’alto ci godiamo la vista sulla città e sui tetti di Copenaghen.
IMG_0144
the round tower
DSC05412DSC05404DSC05405DSC05409DSC05411DSC05413
Siccome è ora di merenda facciamo un salto nel parco antistante il castello di Rosenborg. I parchi sono veramente ben tenuti e così ci confondiamo tra la folla di danesi che si gode il sabato pomeriggio al sole.
DSC05433
Relax

DSC05429

La domenica vorremmo affittare delle biciclette ma è tutto chiuso per cui cambiamo il nostro programma andando a visitare prima il Castello di Rosenborg e nel pomeriggio Tivoli. Per quanto riguarda Rosenborg  la parte che ci è piaciuta di più è stata ovviamente quella dei gioielli della corona. Pietre preziose incastonate in corone, scettri e collane brillano e fanno brillare gli occhi della Stiazza, lasciando spazio all’immaginazione di un mondo fatto di  principesse e famiglie reali.
IMG_0187
A Tivoli invece capiamo di non essere fatti per i parchi divertimento. Tivoli è  un grande parco al centro di Copenaghen (di fronte alla stazione centrale). L’ingresso è a pagamento e si pagano anche le attrazioni. Ci fermiamo a guardare le alte montagne russe sentendo le grida delle persone da sotto e facciamo giusto un paio di giri  sulle giostre per i piccoli ma anche la Stiazza non si entusiasma troppo.  Approfittiamo invece per rilassarci un po’ nel prato con un gelato e un nuovo “amico”,  un pavone che passeggia e si mostra in tutta la sua maestosità.

DSC05446DSC05480

DSC05521DSC05522

Il giorno successivo per fortuna é ancora soleggiato e così finalmente affittiamo le bici. La bicicletta è il mezzo più utilizzato a Copenaghen e direi anche il più veloce con cui spostarsi. La città ha una rete di piste ciclabili sulle quali all’ora di punta non si scherza affatto! Tutti quanti sfrecciano  rispettando alla lettera le regole, gli appositi semafori e  le precedenze. La bici è un vero e proprio mezzo di trasporto.  La maggior parte degli abitanti di Copenaghen infatti la usa per andare a lavorare, portare i figli a scuola e fare la spesa “quotidiana”. E’ facile trovare gente che va di fretta, che ti supera e ti “suona” quando scatta il verde del semaforo!
In tutte le zone della città, in centro, o nelle stazioni ci sono ampi parcheggi con le rastrelliere che accolgono una marea di bici; davvero impressionanti per noi che non siamo abituati a muoverci sulle due ruote (purtroppo…). L’unica difficoltà per noi è stato trovare il seggiolino per la Stiazza. Spesso chi affitta le biciclette ne ha pochi a disposizione per cui vanno prenotati.
Stiazza nel seggiolino e Stiazzo nell’ergobaby si parte!
20140716-134650-49610368.jpg
Flyer con le regole da rispettare in bicicletta!
Partiamo da Nyhavn per poi prendere la direzione della Sirenetta un po’ fuori dal centro ma facilmente raggiungibile in bici.
Ci soffermiamo per vedere la cerimonia del cambio della guardia e ci godiamo la passeggiata lungo i canali… ecco parte del nostro giro in foto!
IMG_4181
 IMG_2632

la parte di Copenaghen che più ricorda Amsterdam

IMG_2620

IMG_0207
Eccola!La Sirenetta
 Davanti alla Sirenetta la Stiazza é riuscita  anche a bagnarsi un piede per poter fare la foto!!!
Dopo aver assaporato questa bella città nordica abbiamo iniziato il viaggio, quello itinerante,  che ci ha portato fino alla punta più a Nord della Danimarca e poi tutto a Sud a vedere le bianche scogliere di gesso.
    IMG_4185
Annunci

Un pensiero su “La “nostra” Danimarca: Copenaghen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...