Autunno …

Ormai tutto parla di Natale, i negozi sono addobbati, le luci in città installate, e io?… io sto ancora in “autunno”! Perché questa mania di addobbare tutto già a novembre a me proprio non piace, trovo che non faccia aumentare l’atmosfera del Natale ma soltanto che enfatizzi quella finta euforia commerciale.

Per me l’inverno non é ancora arrivato, anche se l’aria ormai inizia ad essere più fresca. I colori sono ancora quelli autunnali: giallo intenso, arancione, verde…

IMG_2698.JPG

E allora com’é quest’ autunno? L’autunno è iniziato con una poesia recitata dalla Stiazza, proseguito con le sue vacanze, con tanto sole ma anche pioggia battente e un’infinità di cose da fare. Ci ha portato delle emozioni che non si potranno ripetere… ovvero i primi passi dello Stiazzo e qualche cambiamento nella vita di tutti i giorni con nuova dieta della sottoscritta, senza glutine.

L’autunno insieme alla primavera è anche uno dei migliori momenti per visitare la Costa Azzurra, non ci sono più troppi turisti e nelle giornate serene il sole riscalda ancora. In questi momenti ci godiamo appieno questa regione.
 **********************************************
L’AutomneIMG_2657.JPG
Il pleut
Des feuilles jaunes
Il pleut
Des feuilles rouges
L’été
Va s’endormir
Et l’hiver va venir
Sur la pointe
De ses souliers gelés
AnneMarie Chapouton
**********************************************

In Francia ci sono state le vacanze, il primo break di due settimane dall’inizio della scuola ed io ho deciso con papà Malo di portare il piccolo da nounou e passare un po’ di tempo con la Stiazza, visto che ultimamente sono sempre di corsa e spesso assorbita dallo Stiazzo che con il suo anno d’età ha bisogno di mille attenzioni.

Le vacanze sono belle: niente scuola, niente attività extrascolastiche ovvero niente corse da una parte all’altra per arrivare in tempo, però ho come l’impressione che la prima settimana di vacanza sia fatta per riposarsi ma due son lunghe!

Noi siamo rimasti a casa però abbiamo cercato di fare qualcosa di carino.  Niente in tema di Halloween perché la Stiazza lo detesta, però qualche visita carina nei dintorni.
Niente Halloween appunto, ma le caramelle son arrivate lo stesso!

Infatti come vuole la tradizione pugliese, il giorIMG_2485.JPGno dei morti, ovvero il 2 novembre, i bimbi trovano sul loro letto la “calza dei morti” ; una calza simile a quella della befana ma che la tradizione vuole sia “portata” dalle persone care che non ci sono più.

 

 

Torniamo alle nostre visite…

Vi ho già raccontato qui della nostra  giornata a Nizza per la festa della Promenade du Paillon.

Durante le vacanze della Stiazza son dovuta invece andare a Grasse per fare dei documenti e la Stiazza ovviamente é venuta con me e siccome si é comportata benissimo ci siamo concesse un giretto da Fragonard, una delle profumerie più famose e “simbolo” di Grasse.

IMG_2486-0.JPG

Devo dire che l’avevo visitata anni fa, al mio arrivo in Francia e non avevo apprezzato molto né la città né la visita; ora invece l’hanno rivalutata molto e devo dire che é stata una piacevole sorpresa.

La visita guidata dura una ventina di minuti e si vedono le fasi di produzione e imballaggio del profumo. Da Fragonard non si creano le essenze, quindi non avviene la spremitura dei fiori, ma si creano profumi da essenze prodotte in zona.
La parte più divertente ovviamente è provare ad indovinare gli “ingredienti” dei diversi profumi e si finisce con la boutique! Dove  da brave donnine avremmo comprato di tutto di più! Anche perché le nuove linee e confezioni sono decisamente carine.ci siamo concesse un profumo e delle saponette floreali a forma di uova.

 

In un caldo sabato invece abbiamo fatto una “gita” a Fréjus alla base nature dove non eravamo ancora stati. Il sole ci ha riscaldati e accompagnati tutta la giornata, la Stiazza ormai non si ferma più con la sua bicicletta da principessa e lo Stiazzo si fa felicemente scarrozzare!

IMG_2658.JPG

Da Grasse al Var passando però da Mougins e dal mitico Eco Parc. Un parco giochi che piace sempre abbinato ad un centro di esposizioni che variano a seconda dei periodi. Fino a Marzo 2015 ci sarà “Tous à table” una bella presentazione sui sensi e sul cibo. L’esposizione é divisa ovviamente per fasce d’età e noi abbiamo visitato i range più bassi. Per i grandi dai 9 anni in su c’é una parte riservata alla spesa consapevole ovvero i ragazzi sono in una sorta di supermercato e devono fare acquisti … sensati e ragionati. Una serie di ateliers sono organizzati per poter far lavorare i ragazzi al meglio.

Noi invece più piccini abbiamo scoperto che i sensi ci aiutano anche quando mangiamo, abbiamo studiato le parti della lingua  e  le sue papille (in questo caso avere con noi una nonna prof di scienze ha aiutato!!!).

IMG_2699.JPG

Siamo stati al mercato per vedere come nascono e crescono le verdure, come viene fatto il pane ecc… La Stiazza ha guardato, annusato, assaggiato e imparato un sacco di cose; lo Stiazzo ha partecipato a modo suo attivamente durante tutto il percorso!!  E alla fine, un po ‘ di sano svago con i giochi a disposizione.

 

IMG_2692.JPG

 

IMG_2693.JPG

E prossimamente?.Pensiamo al Natale? No!!!

Prima c’é una vacanza da organizzare e poi…

IMG_2670.JPG

Annunci

2 pensieri su “Autunno …

  1. Che bello Cri! Anche a noi l’autunno e la primavera in costa azzurra piacevano un sacco, per le temperature piu’ miti (io odio il caldo se non s’era capito!) e la sparizione dei turisti! La base nature a noi era piaciuta un sacco, c’eravamo stati qualche mese prima di partire per non parlare del’ecoparc e delle sue mostre! Insomma in questo tuo post c’e’ tutto quello che mi piaceva della costa azzurra! Bravo il tuo ometto che cammina e parte alla scoperta del mondo (aiutooooo….per te intendo!) e brava la tua donnina che sfreccia sulle due ruote! un abbraccione e speriamo di vederci presto

    Mi piace

    • Cavolo non siamo neanche riusciti a fare una gita insieme alla base nature 😦 …ora son ricominciate le piogge e quando dicono che ci son le rane ti giuro ci son veramente!!! abbiamo trovato un rospo in giardino!!!!! il mio ometto é da tenere sotto stretta sorveglianza anche se in realtà in certi momenti é lui che si accozza! ora adora le scale 😦 sopra abbiamo il cancelletto ma sotto no e lui se ne scappa su e ride come un pazzo perché tu ti sei distratta 10 secondi! un abbraccione e un bacione ai piccoli

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...