Relax e una bella gita nel mio paese d’origine

Son tornata a casa e ora mi riconnetto pian piano con  il mondo (e con la mia lavatrice!)

In realtà una connessione ce l’avevo, ma son io che mi sono disconessa un po’ con il mondo.

Ho preso qualche caffé (forse anche qualche chilo) e fatto molte chiacchiere!

Ho ritrovato gli amici di un tempo e chiacchierato fino a notte fonda, son stata invitata dai parenti per cene improvvisate dove non c’era nulla da festeggiare se non lo stare insieme.

img_1355
a passeggio per le vie del mio paese

Quando si arriva a casa dei nonni l’eccitazione della Stiazza sale. Dopo un giorno e mezzo mia figlia aveva già perlustrato tutta la casa e la stessa cosa l’aveva fatta a casa della nonna paterna una decina di giorni prima! La curiosità é femmina e se la femmina ha 5 anni…é incontenibile!

Per lei tutto é una scoperta, tutto é nuovo anche se certe cose son lì da ben più di dieci anni!

Lei scopre e io riscopro, ricordo, rivedo e rivivo.

Mi emoziono a vederli giocare con i giochi di quando ero piccolina.

IMG_1342
i giochi di quando ero piccolina

 

Ho incontrato per caso compagni di scuola che non vedevo dalla fine della scuola stessa e quindi da una … quindicina d’anni!

Son finalmente riuscita a fare una visita alla Sacra di San Michele, che ogni volta mi emozionava ma alla quale non ero mai salita.

Bella ed imponente, il simbolo del Piemonte, una vera e propria terrazza sulla valle di Susa.

La giornata in realtà non era delle migliori perché nel pomeriggio le nuvole hanno coperto il cielo quindi anche le foto non rendono l’idea, ma vi assicuro che da lassù il panorama é spettacolare e molto suggestivo.

img_1380
la Sacra vista dall’autostrada – svincolo di Avigliana
DSC05808
l’arrivo alla Sacra dal parcheggio
DSC05807
il panorama verso Torino prima dell’ingresso
img_1386
panorama

 

DSC05815
la statua di San Michele

  DSC05812

La Sacra nasce sul monte Pirchiriano e si trova sulla  via francigena a metà strada dagli altri santuari dedicati a San Michele ovvero: Mont-Saint-Michel in Normandia e Monte Sant’Angelo in Puglia.

Ci sono dei sentieri che salgono alla Sacra a piedi ma in realtà sono molto scoscesi per cui abbiamo raggiunto il monte passando da Avigliana. Arrivati al parcheggio si percorre un tratto a piedi e poi la visita continua con un percorso “obbligato” fatto di scale (i disabili possono utilizzare degli ascensori). Per chi la visita con bambini piccoli il consiglio é quello di lasciar perdere il passeggino e munirsi di zainetti/ergobaby per i più piccini e un pò di pazienza per i più grandicelli.

La Stiazza é abituata a camminare per cui ha sempre contato gli scalini e guardato in ogni angolo, lo Stiazzo invece era comodamente trasportato nell’ergobaby da me!

DSC05826
L’ultima scalinata per arrivare all’ingresso della chiesa. Particolare degli archi rampanti.
DSC05831
particolare all’interno della chiesa

Dall’Abbazia ci si affaccia su una terrazza da cui si può godere di una vista mozzafiato sulla Valle di Susa e la piana di Torino.

DSC05835
La foto purtroppo non é nitida e il cielo si stava annuvolando, ma la vista raggiunge anche Superga, la Basilica situata sulla collina Torinese

 Per la Stiazza la visita é stata particolarmente attrattiva grazie anche alla leggenda della Bell’Alda. Si narra infatti, che una fanciulla di nome Alda inseguita da soldati nemici si gettò nel burrone sottostante una delle torri perimetrali (nota ora come la Torre della bell’Alda) invocando l’aiuto di San Michele. Grazie agli Angeli la fanciulla arrivò a terra illesa ma la sua vanità e superbia la spinsero a gettarsi nuovamente per dimostrare l’accaduto ai compaesani. Questa volta però morì.

La Torre della Bell'Alda
La Torre della Bell’Alda
La Torre della Bell'Alda La ragazza era una turista..o Alda?!
La Torre della Bell’Alda
La ragazza era una turista..o Alda?!

Per info:

http://www.sacradisanmichele.com/

Il costo d’ingresso é di 5€ e gratuito per i bambini fino a 6 anni (per ulteriori info sui prezzi potete leggere qui)

Si raggiunge comodamente in auto arrivando da Avigliana (autostrada A32 Torino-Bardonecchia uscita Avigliana Est)

 

DSC05859

 

 

 

Annunci

3 pensieri su “Relax e una bella gita nel mio paese d’origine

  1. eccomi! sono passata di qui come promesso! Bello il resoconto e soprattutto mi ha permesso di vedere il bellissimo panorama visto che, avrai notato dalle mie foto, si vedeva ben poco a causa della nebbia!!! cIAOOO

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...